Home / Negozio
Via del Cedro 32
Zona Trastevere
00153 Roma

dal mercoledì al sabato
dalle 15.00 alle 19.00

Tel: 06.45554448

libreriadharma@gmail.com

Conferenza con Massimo Gusmano e Antonella Nardone
La Mindfulness ispirata
alla psicologia Buddhista

(Dharma Oriented)
La Mindfulness non è solo una tecnica per la riduzione dello stress come spesso viene intesa, ma è sopratutto un metodo di crescita interiore connesso con l’approccio buddhista per lo sviluppo delle qualità fondamentali dell’uomo. Nelle correnti più moderne della psicoterapia e del counseling si usano sia la meditazione e l’attenzione consapevole che il risveglio della consapevolezza dai condizionamenti legati all'attaccamento e all'avversione, considerati “veleni” dalla psicologia buddhista.

Sviluppare la capacità di essere presenti "a quello che c'è, cosi come è", in modo radicalmente disinteressato e con il cuore aperto, nella difficoltà e nella sofferenza, aiuta ad uscire dalla trappola degli automatismi. Tutto ciò conduce a guardare il mondo con altri occhi e sopratutto a coltivare, nella relazioni con se stessi e con gli altri, quelle qualità che nel buddhismo sono chiamate "incommensurabili": la gentilezza amorevole, la gioia compartecipe, la compassione, l'equanimità" .

In particolare la Compassione, nel senso di compassion e self compassion che non hanno niente a che fare con la commiserazione, li riassume tutti e si riferisce a quel sentimento innato dell'essere umano che include sia il mondo delle emozioni e quindi il contatto con il sentire, sia la consapevolezza lucida di quello che accade dentro e fuori di noi, sia infine la motivazione altruistica per essere di aiuto a se stessi e agli altri.

Si traccia così il percorso che caratterizza il processo di crescita interiore proposto dalla Mindfulness Dharma Oriented (D.O.)

Massimo Gusmano, psicologo, master in PNL, specializzato in Counseling a mediazione corporea; è Presidente dell’Associazione “Mindfulness Project” e docente della Scuola “Mindfulness Counseling” (presso l’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia -Pisa), direttore didattico della Scuola Yoga-Mindfulness Counseling (Roma Nord), formatore in organizzazioni pubbliche ed in ambito privato. Praticante del buddhismo Mahayana ed attivo sostenitore dell’integrazione tra psicologia occidentale ed insegnamento buddhista.

Antonella Nardone, docente e formatore insegnanti e counselors Yoga-Mindfulness,
direttore didattico “I filo del Sé”, associazione di ricerca per lo sviluppo della consapevolezza.


Conferenza della Dott.ssa Alessandra Brunelli
Ascoltando il nostro corpo dalla
Pace Interiore
Paracelso, medico svizzero del 1500, in una delle sue opere, spiega i fondamenti universali della scienza della medicina utilizzati da Avicenna, Rhasis, Averroè, Ippocrate e Galeno che si basano su “5 Entità che producono e generano tutte le malattie” (1). L’Entità, definita come “la causa o la cosa che ha il potere di dirigere il corpo”, si classifica in Ens Astrorum (Entità Astrale), Ens Veneni (Entità del veleno), Ens Naturale (Entità naturale), Ens Spirituale (Entità Spirituale), Ens Dei (Entità di Dio), 
Egli affermava che “i mali nascono assolutamente non da una ma da cinque cause o principi”, riprendendo il concetto di andare a investigare il piano spirituale e divino del paziente per curare la malattia a tutti i livelli.
 
Il suggerimento di Paracelso è di cercare la causa della patologia all’interno dell’uomo, dentro se stesso. Non è possibile trovare la soluzione senza tenere in considerazione i 3 livelli che lo costituiscono in quanto la malattia è il risultato di uno squilibrio che l’infetta nella sua totalità, nella sua unità, iniziando dalla parte più impercettibile per poi manifestarsi in quella più densa.  Molto spesso l’essere umano s’identifica con il proprio guscio esteriore, il corpo, dimenticando di non essere solo corpo. Nell’uomo coesistono due veicoli straordinari, il Corpo, tempio sacro, e l’Anima, strumento meraviglioso in grado di far riconoscere attraverso i pensieri, le emozioni le parole e le azioni, ciò che brilla nell’interiore di ogni persona: la fiamma luminosa, calda, perenne, l’essenza di quello che si è realmente. Spirito puro.
 
L’ammalarsi altro non è che la manifestazione sul piano fisico di un conflitto più profondo che coinvolge l’ambito psicologico ma che trova la sua origine nella natura duale dell’essere umano.
   
Partendo da questa consapevolezza, si comprende che tutto ciò che capita nel mondo esterno, compresa l’infermità, è solo un riflesso della realtà interna dell’uomo. 

Solo generando uno stato di calma e serenità ed eliminando il conflitto interiore dalla propria psiche si è in grado di transitare nello spazio della malattia con maggior accettazione e di diffondere dentro e intorno a ogni persona, uno stato di pace profonda, di armonia e di unità con l’Amore vero.   

(1) Paramirum, edizioni Enea, capitolo sesto p57     

Alessandra Brunelli é Medico Chirurgo, specializzata in Chirurgia Maxillo Facciale. Attualmente lavora presso Azienda Ospedaliera “San Camillo-Forlanini” di Roma come dirigente medico. Approfondisce tematiche di medicina complementare con corsi di formazione in neuralterapia (società italiana di medicina funzionale SIME, nel 2012), di omeopatia (presso scuola di omeopatia Aurum, Roma, nel 2015), di agopuntura (presso scuola di agopuntura SOWEN, nel 2017), di Par Biomagnetico (presso ”Real Centro Universitario Escorial-María Cristina” nel 2017). É membro della EUROTAS (European Transpersonal Association), ETPA (European Transpersonal Psychology Association), IBF (International Breathwork Foundation) Nel 2009 inizia un percorso di formazione in Pneuma Transpersonal Training e nel 2013 entra a far parte del gruppo dei Formatori in Pneuma Transpersonal Training accompagnando le persone nelle loro esperienze duranti gli stati ampliati di Coscienza per il loro sviluppo personale.  


a Trastevere